may, 2021

This is a repeating event

02mayAll Day02 - Mese di maggio per gli ecclesiastici - secondo giorno

Event Details

Secondo giorno

Preparazione e Avviso

1 Quae conveniunt facere statuistis – Vedete o Figli che la Chiesa suppone ancora che fin dal primo ingresso al Santuario abbiate stabilito di osservare fedelmente non solo la divina Legge, ma eziamdio quelle regole che sono convenienti al vostro proprio stato, le Leggi ecclesiastiche, i sagri Canoni. Oh qui debbo deplorare le conseguenze funeste alla Chiesa di ogni inosservanza; e voglio da Voi che vi animiate non solo a conoscere per mezzo di serio studio i SS. Canoni, ma molto più alla esattezza nella osservanza, e vi avverto che nel sostenere i diritti ecclesiastici badiate di sostenerli sì (!), ma senza violare la carità e così piacerete a me e al mio Figliuolo.

2 De Christiana militia, quae vobis cum caeteris fidelibus conveniens erat dedicationem accepistis; et elegistis idest Mundo renunciare, et cum habitu humilitatis promittere affectum humilitatis – Oh quanto mi piace che coll’essere entrati nel Santuario avete rinunziato al fasto del Mondo, e prendendo le divise umili del mio Figliuolo avete stabilito nel vostro cuore di essere riputato piuttosto dispreggievole nella Casa del Signore, che abitare nelle licenze malvagie che sono nei tabernacoli dei peccatori (b1), e farete piacere a me e al mio Figliuolo se per ricordare sempre, e custodire tale affetto del cuore ripeterete spesso in tutta la vita – elegi abjectus esse in domo Dei magis, (!) quam habitare in tabernacolis peccatorum (b2) (Psal: 83 (6)) [-] e così avrò la consolazione di vedervi esaltati ai sublimi posti del Cielo.

3 Non est nostrum primum locum quaerere in mensa Domini Dei nostri, nisi Ille, Qui nos invitavit, dicat alicui nostrum hoc Luc. 14. Amice ascende superius, ut sit tibi honor coram discumbentibus (b1) – Vedete o figli la Chiesa nell’aprirvi le porte del Santuario vi suppone così radicati nella umiltà, che non solo non cerchiate il fasto mondano, ma che nello stesso stato che abbracciaste, sebbene dalla prima Clericale Tonsura dobbiate essere disposti di ascendere pe’ i diversi / Ordini sino al Sacerdozio evangelico pure n’esclude affatto in voi ogni pretenzione in guisa che pe’ le vie che secondo il beneplacito del mio Figliuolo sono ordinate nella Chiesa vi sia chi vi dica ascende superius (b2), e voi ve ne dovete riconoscere sempre indegni poiché ogni grado è sublime: dunque credetelo pure che mi consolerete se sempre conserverete nel vostro cuore un sentimento profondo della propria indegnità.

Ossequio

L’ossequio che oggi aspetto da voi o Sacerdoti evangelici è appunto di essere i primi e i più insigni nel profittare della lezione di vita eterna che il mio Figliuolo eterno Sacerdote ha dato a tutti = Discite a Me quia mitis sum, et humilis corde. = (1) (b1)

Giaculatoria e la direte intendendo di domandare specialmente il dono della umiltà, e così sarete anche esatti nell’adempimento di ogni vostro sagro dovere.

Fioretto Esaminatevi se mai aveste avuto qualche pretensione (!) di ascendere ai posti sublimi della S. Gerarchia; se ve ne trovate reo domandatene perdono al mio Figliuolo facendo più volte l’atto di contrizione, e offerite il suo sangue preziosissimo all’Eterno D[ivin] Padre per rimedio di ogni disordine.

Ricordo di Maria

Mi piace lasciarvi il sentimento dell’Angelico Tommaso Dottore della Chiesa = Si aliquis pro se rogat, ut obtineat curam animarum ex ipsa praesumptione redditur indignus. (2.2. qu: 100. art: 5. ad 3) [=].

Tre Gloria Patri, e il Cantico Te Matrem Dei.

© Copyright - Istituto Pallotti
X