june, 2020

This is a repeating event

23junAll Day23 giugno

Event Details

1832

Dopo il 23 giugno 1832 il Pallotti compose il testo intitolato: “Memoria della vita della venerabile Serva di Dio suor Maria Luisa Maurizi”. Ciò può essere desunto dalla lettera del Pallotti a Gaetano Bonanni in cui scrisse: “Circa la Serva di Dio suor Maria Luisa per ora non è ancora scritta la vita” (l. n. 252).

OOCC XIII, p. 951-981; cfr. anche OCL I, l. n. 252, nota 7.

 

1846

Vincenzo Pallotti scrisse tre lettere al Vicario di Roma, cardinale Costantino Patrizi nelle quali chiedeva: 1. la facoltà di dare l’assoluzione nei casi riservati al Vicariato di Roma, di benedire immagini e paramenti sacri, di celebrare la Santa Messa un’ora prima dell’aurora e un’ora dopo mezzogiorno; 2. la facoltà di distribuire nella chiesa del SS. Salvatore in Onda, la comunione un’ora dopo mezzogiorno; 3. la facoltà per i fratelli coadiutori e chierici possano toccare i vasi sacri. Per ogni supplica il Cardinale rispose: “Annuimus juxta petita”.

OOCC IV, pp. 75-80; cfr anche OCL V, l. nn. 1260,1261,1262, pp. 256-258.

 

© Copyright - Istituto Pallotti
X