may, 2021

This is a repeating event

19mayAll Day19 - Mese di maggio per gli ecclesiastici - diciannovesimo giorno

Event Details

Giorno decimo nono

———

Preparazione e Avviso.

1 Hi sunt septem Candelabra aurea: id est lucem Evangelii in manibus id est operibus praeferentia = Interessa molto, o figlio, che i Ministri del Vangelo profittino di questa dottrina, e voglio che tu osservi come una dottrina serva a confermare l’altra, affinché sempre più ti confermi nella gran massima della Santità necessaria pel tuo Ministero: sei insignito di un S. Ordine, che ti ha innalzato al sublime posto di Banditore evangelico nella Chiesa di Dio: e bene rifletti attentamente, che se vuoi predicarlo come devi, hai da essere il primo ad averlo in pratica: la tua vita deve essere vita Evangelica: il mio Figliuolo te ne ha dato l’esempio: pe’ lo spazio di trent’anni condusse vita ritirata tutta occupata nell’esercizio di tutte le virtù per preparare col suo esempio il Mondo a ricevere la predicazione delle sue celesti dottrine, che sono sparse nei SS. Evangelii onde fu scritto di Lui = coepit Iesus facere, et docere (b1) = Dimmi o figlio prima di ascendere al S. Ordine di Diacono la tua vita come fù (!) Evangelica? e dopo che ne sei stato insignito come tieni il Vangelo in pratica? Hai mai risoluto di darti a leggere di proposito il Libro dei SS. Evangeli, oppure ti sei sconsigliatamente contentato di leggerne solo quanto richiedeva la Chiesa nella recita del D[ivino] Ufficio e nella celebrazione della Messa [?]: ah figlio se mi vuoi piacere sempre più datti a leggere per metodo il Libro dei SS. Evangelii [;] in tutta la vita non ti contentare di leggerlo una volta sola: è una miniera di Tesori celesti, e sempre ne otterrai lo scoprimento più chiaro delle verità eterne, e ti posso assicurare che la lezione degli Evangeli ha toccato il cuore ancora di alcuno degli Increduli, e ha dovuto confessare che vi scopre il carattere della divinità; così io avrò la consolazione di vederti sempre più esatto nella vita evangelica. Ad examinationem probata = Vedi o figlio quanto è necessario che la tua vita sia tutta evangelica: la Chiesa ti avverte che tutta la sostanza delle virtù evangeliche deve essere in te nel suo compimento, e vi devi giungere purgato nel crociuolo (!) di ogni tribolazione, e con ragione, poiché hai da pensare, che tu devi andare a predicare il Vangelo che hanno predicato gli Apostoli perciò devi essere animato dal medesimo spirito, e devi essere preparato ad incontrare quelle stesse tribolazioni, che essi sostennero con tanta allegrezza = Ibant Apostoli gaudentes a conspectu Concilii quoniam digni habiti sunt pro nomine Jesu contumeliam pati (b1) = ah dilettissimo io tua Madre bramo vederti nel soggiorno beato coronato di gloria fra gli Apostoli del mio Figliuolo, perciò ti voglio in tutto simile a loro: se te ne manca il coraggio con fiducia ricorri a me, io impegnerò il mio sposo lo Spirito Santo perché sempre più ti accenda del fuoco della sua infinita Carità tanto necessaria pe’ l’Apostolato di Gesù Cristo.

3 Qui ti ripeto le parole della Chiesa = Ad omnem ignis, idest tribulationis examinationem probata = perché importa assai che io ti avverta con affetto di Madre e con zelo di Corredentrice, che cessato il tempo delle persecuzioni dei Tiranni si è suscitata contro i Predicatori del Vangelo una tribolazione tanto più pericolosa, e micidiale quanto è meno considerata, tribolazione che forma tale persecuzione contro il Vangelo, che o ne impedisce la predicazione, o ne diminuisce senza misura il frutto a danno delle anime redente col sangue prezioso del mio divin Figliuolo: questa è la persecuzione che fanno gli onori l’aspetto lusinghiero delle dignità, le ricchezze, le comodità della vita, perciò te ne voglio, avvertito, perché non ne resti il tuo fragile cuore giammai corrotto: e ricorderai sempre che il mio Figliuolo non disse a suoi Apostoli io vi mando a Predicare il Vangelo per acquistare danari, onori, per condurre vita comoda, per essere applauditi dai popoli ma animato (!) dallo spirito della gloria del Padre, e della salute delle Anime disse loro = Mitto vos sicut oves in medio luporum (b1) = dunque o figlio se vuoi giungere alla gloria degli Apostoli, se al d[ivin] Tribunale non vuoi incontrare la sentenza di eterna perdizione per non avere adempito i doveri del S. Ministero che ti è stato affidato, ama di predicare il Vangelo ma disposto a patire senza desiderio dei beni della terra: in ogni incontro difficile ricorri a me con fiducia, e io ti proteggerò.

Ossequio

Sarà una ripetizione, ma è pur del tuo vantaggio, l’ossequio che voglio da te è di darti a leggere quotidianamente con metodo il Libro dei SS. Vangeli per farne sempre il confronto colla tua vita pe’ i fini che ti ho dichiarato di sopra.

Giaculatoria pag e nel dirla intendi di domandare specialmente il dono di condurre una vita che sia il Vangelo in pratica.

Fioretto

Mi piace che spesso m’invochi col titolo col quale m’invoca la Chiesa = Regina Apostolorum = e ti avverto che quando tal saluto è accompagnato dal desiderio che m’interponga presso il Trono dell’Altissimo per ottenere che nella sua Chiesa sieno sino alla fine del Mondo sempre più moltiplicati i Banditori evangelici non arrivi a comprendere quanto mi consoli, perché si accresce la gloria di Dio e si facilita la conversione dei poveri peccatori, infedeli, ed eretici; tutti te li raccomando, perché non restino defraudati dai difetti nel tuo ministero evangelico.

Ricordo di Maria Immacolata Regina.

Mi piace anche qui lasciarti un sentimento opportuno alla Preghiera perché è mezzo per ottenere tutto = Qui septies in die laudes proferunt Creatori studeant labia habere impolluta, corpora casta, et immaculata corda, ut jucunda, grata, decoraque sit laudatio. = (S. Laur: Iust: de Disc:, et Perf.)

Tre Gloria Patri, e il Cantico Te Matrem Dei.

 

Condividi con WhatsApp

© Copyright - Istituto Pallotti
X